Stampa

Risultati di Adjuvant Plus 
nelle Metastasi Polmonari di Ratti con Fibroistiocitoma 


Fondazione Raphael


In questo studio sperimentale é stata valutata l'attività del Farmaco Omeopatico ADJUVANT PLUS 6 (ADJ6) sulle metastasi polmonari di 30 ratti AG Wistar, inoculati per e.v. con cellule di Fibroistiocitoma P77.
Gli animali sono stati divisi in due gruppi, ciascuno formato da 15 soggetti, di cui uno trattato con 0,1ml di soluzione fisiologica (gruppo di controllo), l'altro con 0,1ml di ADJUVANT PLUS 6. Il trattamento di entrambi i gruppi é stato fatto a giorni alterni per 7 giorni.
Il 15° giorno dopo l'inizio del trattamento, gli animali di entrambi i gruppi sono stati sacrificati e si é fatto il conteggio microscopico del numero di metastasi polmonari rilevate in ciascun soggetto.
________________________________________________________________________

Risultati del trattamento dopo inoculo di cellule P77

T0: Inoculo di cellule P77 in entrambi i gruppi, prima del trattamento
T1, T3, T5, T7, T9, T11, T13: giorni di inoculo di 0,1ml ADJ 6 o di 0,1ml di fisiologica

Risultati: Gruppo di controllo = 79 ± 20 metastasi polmonari/animale
Gruppo trattato con ADJ6 = 7 ± 3 metastasi polmonari/animale
Valutazione dei Macrofagi attivi con il test della chemiluminescenza
Risultati: Gruppo di controllo = 12 ± 5 cellule in fase attiva
Gruppo trattato con ADJ6 = 75 ± 12 cellule in fase attiva

________________________________________________________________________________________

L'attività di ADJUVANT PLUS 6 è stata anche valutata inoculando 0,1ml del farmaco prima di procedere all’inoculo dei ratti con cellule P77.
_________________________________________________________________________

Risultati del trattamento con ADJ6 prima e dopo l'inoculo di cellule P77

Inoculo per 2 giorni consecutivi di 0,1ml ADJ 6 nel gruppo dei ratti trattati e di 0,1ml di soluzione salina nel gruppo di controllo
T0: inoculo di cellule P77 in entrambi i gruppi
T1, T3, T5, T7, T9, T11, T13: giorni di inoculo di 0,1ml di ADJ 6 o di 0,1ml di soluzione salina

Risultati: Gruppo di controllo = 83 ± 22 metastasi polmonari/animale
Gruppo trattato con ADJ6 = 3 ± 2 metastasi polmonari/animale
________________________________________


Questo studio evidenzia i risultati positivi del trattamento con ADJUVANT PLUS 6 contro l'insorgenza e lo sviluppo di metastasi polmonari nei ratti trattati con cellule P77 di Fibroistiocitoma: è notevole la differenza di metastasi polmonari rilevate nei soggetti trattati con ADJ6 rispetto a quelli appartenenti al gruppo di controllo. Il risultato, supportato anche dall'elevata attività macrofagica riscontrata alla chemiluminescenza, è ancor più evidente nei soggetti pretrattati con il Farmaco prima dell'inoculo delle cellule neoplastiche, che impedisce in un notevole numero di casi l'insorgenza delle metastasi polmonari.


Chemiluminescenza e Microscopia Elettronica in Vivo e in Vitro dei Macrofagi di Topi Trattati con Adjuvant Plus 

 

Fondazione Raphael


Il metodo della Chemiluminescenza è stato utilizzato per studiare l'attivazione in vivo dei Macrofagi di topi C57B1, trattati per via intraperitoneale con 0,1ml di ADJUVANT PLUS (Adj).
Il gruppo di controllo è stato trattato per via intraperitoneale con un'alta dose (50μg) di LPS standard di E. coli.
È stato possibile standardizzare la metodica della Chemiluminescenza, estremamente sensibile ai fattori di variabilità, grazie all'uso di una popolazione clonale uniforme di Macrofagi P388D1, esprimente i marcatori di superficie Mac-1, Mac-2, F4/0.
ADJUVANT PLUS dimostra, rispetto al gruppo di controllo trattato con LPS standard di E.coli, un'elevata capacità di attivazione dei Macrofagi già dopo 6 ore dall'inoculo intraperitoneale del farmaco. L'attivazione macrofagica si mantiene e perdura fino a 36 ore, per poi tendere a diminuire fortemente.
Dopo 18 ore dall'inoculo di ADJUVANT PLUS, l'attivazione dei Macrofagi è tanto elevata da risultare non misurabile con questa metodica, ovvero essa risulta 100 volte maggiore rispetto al gruppo di controllo.
Si rileva che l'attività macrofagica è strettamente dipendente dalla quantità di ADJUVANT PLUS somministrato, ovvero é maggiore nel gruppo di topi inoculati con 0.5ml del Farmaco Omeopatico, rispetto al gruppo trattato con 0,1ml.


Comparazione della Risposta alla Chemiluminescenza, indotta con Concanavalina A,
dei Macrofagi P388D1 in Topi DBA/2 inoculati per I.P. con:
Adj (0.1ml) -Adj (0.5ml) - LPS standard (50μg)


Microscopia Elettronica 


La Microscopia Elettronica permette di osservare gli aspetti intracellulari ed extracellulari dell'avvenuta attivazione macrofagica, ottenuta con il trattamento con ADJUVANT PLUS.
Sono stati utilizzati due modelli di Macrofagi, coltivati in vitro e raccolti da cellule peritoneali di topi C57B1/6J e di topi DBA/2. I due modelli di Macrofagi erano stati precedentemente attivati inoculando 0.1ml di Adj per i.p., 6-12-24-36 ore prima di procedere alla raccolta delle cellule e alla loro osservazione.
Il gruppo di controllo é stato trattato con gli stessi tempi di inoculo per i.p. con LPS standard di E. coli (50μg).
I Macrofagi raccolti dai tre gruppi sono stati opportunamente trattati per l'osservazione al Microscopio Elettronico a Trasmissione.
L'osservazione ultrastrutturale conferma pienamente i risultati valutati con la Chemiluminescenza: nei Macrofagi dei topi trattati con ADJ compaiono, fin dalle prime 6 ore dopo l'inoculo, e si mantengono evidenti fino alle 36 ore, numerosi fagolisosomi attivi, ampi vacuoli, mitocondri in stato di attività, reticolo endoplasmatico di tipo rugoso, numerosi ribosomi, cromatina fortemente addensata, numerosi pseudopodi: tutto questo é indice di un elevato grado di attivazione macrofagica.
Nei Macrofagi dei topi appartenenti al gruppo di controllo, il grado di attivazione risulta al contrario molto basso, tanto da farli apparire quasi in uno stato di quiescenza se paragonati all'elevata attivazione dei Macrofagi dei gruppi trattati con ADJ.

 

2011 Studi sperimentali. © Dina Gomes
Powered by Joomla 1.7 Templates designed by webhosting