Stampa


Antigeni e Immunogeni


Si definisce antigene qualsiasi elemento estraneo all'organismo, capace di indurre una risposta immunospecifica con la generazione di una popolazione di Linfociti B reattivi e conseguente produzione di anticorpi specifici.
La completa risposta del Sistema Immunitario con attivazione sia della via cellulo-mediata sia della via umorale, avviene solo se l'antigene possiede il carattere di immunogenicità, ovvero deve possedere due requisiti essenziali: provenire da una specie diversa o da un soggetto diverso della stessa specie; avere un alto peso molecolare. Infatti più grande è la molecola, maggiore è la sua capacità antigenica. Molecole di peso inferiore a 10KD non inducono risposta immunogenica.
Affinché si attivi l'immunogenicità, l'antigene oltre ad essere una macromolecola non inerte e ad elevato peso molecolare, deve presentare siti o regioni tali da poter essere captato dal Sistema Immunitario. Questi siti vengono definiti “determinanti antigenici o epitopi” e le loro caratteristiche molecolari sono: accessibiltà, idrofilia, mobilità, anfipaticità.

2011 Antigeni e immunogeni. © Dina Gomes
Powered by Joomla 1.7 Templates designed by webhosting